CANDIDU

foto di F.Barbati di una delle repliche in favelas foto di F.Barbati di una delle repliche in favelas

Il lavoro di Ricerca condotto in Brasile tra il Luglio e l'Agosto del 2012 con lo spettacolo del 'Candidu' e le sue andate in scena tra favelas, vie cittadine, riserve indigene e terreni degli ex-schiavi neri... ha sviluppato un nuovo Progetto di Teatro per generare un più maturo spettacolo da portare nei Teatri e nelle Piazze d'Italia.

 

Questa nuova opera, ora in costruzione, vede l'agire di un Gruppo di attori/ci misti (una parte di coloro che hanno compiuto il Viaggio di Teatro Antropologico brasiliano :

Valentina Greco, Vania Castelfranchi e Valentina Conti; una parte nuova :Francesca Pica e Carlo Roselli).

Questo 'Candidu' italiano porta avanti lo studio EsoTeatrale e comincia a mostrare i suoi primi schizzi di lavoro, con performances ed interventi urbani, coinvolgendo il pubblico in un'alta qualità del lavoro raggiunta con la ricerca, indicando gli obiettivi del Progetto e cercando collaborazioni, produzioni e date nei Teatri di Roma e d'Italia.

 

 

Lo spettacolo, sino ad ora sviluppato in una struttura di 30 minuti, viaggia elaborando la ricerca del "Migliore dei Mondi Possibili" tanto caro a Voltaire e tematica centrale dell'opera; ma tale studio vive carico dell'esperienza profonda raccolta dal Gruppo in Brasile, segnata dalle molte testimonianze degli indigeni, dalle voci di resistenza cittadina, le esperienze degli abitanti delle favelas...

 

Così il nostro nuovo 'Candidu' si mostra accompagnato da una Mostra Fotografica del talentuoso Fabio Barbati (fotografo che ha documentato tutto il nostro viaggio) e dal Video-Documentario girato da Vania Castelfranchi e montato da Gabriele Tacchi, e un dibattito con gli interpreti e il regista. 

L'intero progetto si mostra dunque coprendo un'ampia gamma di domande, donando al pubblico una visione completa che, con il suo centro nel Teatro e nello Spettacolo, abbraccia l'argomento della convivenza tra comunità cittadine e realtà indigene, tra urbanizzazione e natura, tra tecnologia e 'primitivismo' in maniera ricca e articolata.

 

 

 

 

 

 

 

 

Se desiderate contribuire al nostro Progetto, poter vedere il nostro lavoro ed ospitare lo Studio del 'Candidu' italiano, la Mostra fotografica, i nostri Video ed il dibattito...

CONTATTATECI        

 

 

Lo Studio del nuovo 'CANDIDU' italiano si è mostrato al pubblico :  

 

> Nel Luglio del 2013 al Festival 'Dal Tramonto all'Appia' sull'Appia Antica a Roma

Locandina del Festival Locandina del Festival

 

 

>   A Settembre del 2013 - Performance nel'19° Festival Internazionale del Teatro Urbano' al Giardino degli Aranci a Roma

>  Dicembre 2013 - Performance nell'evento  'Cubo Festival' a Ronciglione

> Dimostrazione del lavoro di ricerca per l'incontro con Eugenio Barba e la rete dei teatri Barbiani al Giardino degli Aranci, al Teatro Vascello e al Teatro Abraxa in 3 differenti occasioni

CANDIDU

> SITO in COSTRUZIONE <

Viaggio Teatrale alla Ricerca del Migliore dei Mondi Possibili...

Ricerca di EsoTeatro Ricerca di EsoTeatro

Il Progetto "Candidu" 

nasce dal Regista

Vania Castelfranchi

sviluppato dal

Gruppo Ygramul

logo creato da F.Mazzani logo creato da F.Mazzani

SCHEDA di Presentazione

la Ricerca del 'Candidu' è ospite del

TEATRO YGRAMUL e di

SPAZIO STUDIO YGRAMUL

 

FB del Teatro Ygramul

 

 Blog del Progetto 'Candidu'

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

il regista direttore

della ricerca antropologica

Vania Castelfranchi